BENVENUTI SU ABOUTCAMP NEWS - UNA FINESTRA SUL MONDO DEL TURISMO ALL’ARIA APERTA

UN PORTALE DEDICATO A GIORNALISTI E OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE

UNA RASSEGNA DI COMUNICATI STAMPA E UN ARCHIVIO DI FOTOGRAFIE IN ALTA RISOLUZIONE

DEDICATO A CAMPER, CARAVAN, TENDE, AL CAMPEGGIO E ALLE ATTREZZATURE PER L’OUTDOOR

(IT) Assemblea ordinaria Assocamp

it1

it1 COMUNICATO STAMPA

Assocamp

Assemblea ordinaria

assembleaassocamp

Pilastro (PR), 16 novembre 2009 – Vittorio Dall’Aglio rieletto presidente. Il presidente incaricato di APC, Luca Bianchi, ufficializza la sede della prossima fiera nazionale “Salone del camper”: si terrà a Parma. Fiera di Rimini annuncia le date di Mondo Natura: dall’11 al 19 settembre 2010

Il 16 novembre nelle stanze della settecentesca villa Pallavicini a Pilastro (PR) si è tenuta l’assemblea ordinaria di Assocamp (Associazione Nazionale Operatori Veicoli Ricreazionali e Articoli per il Campeggio) che proprio in questa data ha compiuto 20 anni. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio, il rinnovo delle cariche sociali, la presentazione del programma sulla ricerca dei veicoli nuovi giacenti sui piazzali dei concessionari, una relazione sugli studi di settore e sui contratti tra produttori, concessionari e clienti finali. Una giornata che ha visto la partecipazione di 106 concessionari (circa la metà degli iscritti totali), della stampa, di ospiti illustri. 
Dopo la relazione introduttiva del presidente uscente Vittorio Dall’Aglio, riconfermato all’unanimità dall’assemblea per i prossimi quattro anni, si sono succeduti al microfono: il presidente dell’Unione Regionale del Commercio, del Turismo e dei Servizi dell’Emilia Romagna, amministratore delegato di Confcommercio International nonché presidente Ascom Parma, Ugo Margini; il direttore generale di Rimini Fiera, Piero Venturelli; il presidente incaricato di APC (Associazione Produttori di Camper) Luca Bianchi, già AD del Gruppo Sea; il presidente di Confedercampeggio, Gianni Picilli; l’Amministratore Delegato di Fiere di Parma nonché docente presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e docente di “Economia e gestione del turismo” presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Antonio Cellie.
Nel lungo intervento del presidente Dall’Aglio è stata affrontata l’attuale situazione di mercato, ancora in fase di stallo, ma che presenta segnali incoraggianti riconducibili all’interesse sempre vivo della clientela per i veicoli ricreazionali. Un discorso molto articolato che ha toccato i rapporti tra concessionari-clienti-fornitori di ricambi, offrendo, a tutti i professionisti presenti, un quadro esaustivo su quanto è stato fatto da Assocamp e quanto ancora si dovrà fare. L’associazione si è impegnata nel 2009 anche sul fronte della promozione del settore, ponendo in essere tre iniziative: la partecipazione alla fiera BIT (Borsa Internazionale del Turismo) tenutasi lo scorso febbraio a Milano con un stand di 5000 mq, (visibilità su TG5 in prima serata); l’offerta di tre autocaravan all’AIPD – Associazione Italiana Persone Down (visibilità su Rai Tre); l’iniziativa “Camper ti voglio conoscere”, che vuole portare le autocaravan nella piazze d’Italia, già intrapresa a Milano e in arrivo in altri capoluoghi. Un forte accento è stato posto sulla necessità di creare delle unità regionali di Assocamp per poter dialogare al meglio con le istituzioni locali.
Dopo l’intervento di Ugo Margini, che si è detto disponibile a collaborare con Assocamp nelle sue diverse vesti istituzionali, ha preso la parola Piero Venturelli sottolineando che Mondo Natura (Salone Internazionale del Camper, Caravan, Campeggio, Turismo all´Aria Aperta) si terrà a Rimini dall’11 al 19 settembre. Questo avverrà senza la partecipazione di Anfia-APC, che ha annunciato per tramite del presidente incaricato Luca Bianchi di aver firmato un nuovo contratto con Fiere di Parma. Venturelli ha specificato che Mondo Natura verrà profondamente ripensata e assumerà una connotazione diversa. L’intervento di Gianni Picilli si è concentrato sugli ottimi rapporti di collaborazione tra Confedercampeggio e Assocamp auspicando che, insieme con APC, si dia seguito al Progetto Turismo Itinerante e Campeggistico 2010 presentato al Ministero del Turismo. Luca Bianchi, ha confermato il desiderio di collaborare costruttivamente tanto con l’associazione dei rivenditori quanto con quella degli utenti, sostenendo che “Apc, Assocamp, Federcampeggio e le altre associazioni hanno la responsabilità di essere una coalizione di governo”. «Le nostre associazioni – ha continuato poi il presidente incaricato di APC – sono come i braccetti di un diapason: se uno batte su un braccetto ma qualcuno ferma l’altro, il suono rimane sordo. Se impariamo a vibrare insieme il suono si propaga e diventa un suono che permette di accordare tutti gli altri strumenti». Per quanto riguarda il mercato, Bianchi sostiene che «vendere il prodotto non è più sufficiente. I clienti sono più sofisticati e noi dobbiamo ridefinire la nostra offerta e caricare di contenuti non solo il prodotto ma anche il servizio, oppure il nostro mercato rimarrà poco elastico. Quella che è crisi congiunturale potrebbe diventare strutturale». Concludendo il suo intervento ha ringraziato il management della Fiera di Rimini sottolineando che sono stati dieci anni belli e proficui e ha invitato l’ente a continuare a lavorare insieme. La scelta della fiera di Parma è stata dettata da diversi motivi. «Il nostro settore ha bisogno di un elettroschock – ha dichiarato Bianchi – Parma è l’ideale perché è situata vicino al mercato, dove cioè ci sono clienti attuali e potenziali. Inoltre la rete dei concessionari ha dato, attraverso colloqui informali, la sua preferenza a questa fiera. Infine, quello che ha fatto spostare definitivamente l’ago della bilancia è stata l’energia e la passione del management di Fiera di Parma, veri e propri ambasciatori del territorio».
A concludere, l’intervento di Antonio Cellie, che ha evidenziato come nel settore del caravanning “manchi un rigore metodologico. Un settore dove si capisce poco e dove è necessario spacchettare dai dati Istat i villaggi turistici e i campeggi”. Secondo Cellie “bisogna creare un tavolo comune di riprogettazione del settore. Lavorare sul mercato potenziale. La fiera cercherà di far ripartire il mercato con flussi di comunicazione non convenzionali ma profilati sul target del futuro”.
L’assemblea ha poi proseguito la giornata con la partecipazione di professionisti che hanno aggiornato i concessionari su argomenti tecnici e studi commissionati dall’associazione.

(fonte Aboutcamp.eu – comunicato autorizzato da Assocamp)


02word

 

{phocagallery view=category|categoryid=8|limitstart=0|limitcount=11|imageordering=4}

Lascia un commento

© Aboutcamp News - P.I. IT06702290963 - privacy & cookies