BENVENUTI SU ABOUTCAMP NEWS - UNA FINESTRA SUL MONDO DEL TURISMO ALL’ARIA APERTA

UN PORTALE DEDICATO A GIORNALISTI E OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE

UNA RASSEGNA DI COMUNICATI STAMPA E UN ARCHIVIO DI FOTOGRAFIE IN ALTA RISOLUZIONE

DEDICATO A CAMPER, CARAVAN, TENDE, AL CAMPEGGIO E ALLE ATTREZZATURE PER L’OUTDOOR

(IT) AL-KO: Corso di formazione

P1040415

Grande interesse e partecipazione per i due giorni di formazione tecnica riservati ai responsabili di officina organizzati da AL-KO a Castel D’Azzano.

Si sono svolte il 17 e il 18 febbraio 2014 presso l’Hotel Villa Malaspina e la sede di AL-KO Italia a Castel D’Azzano (VR) due giornate di aggiornamento tecnico. Alla prima sessione hanno partecipato circa cinquanta tecnici di officina, mentre la seconda giornata era riservata alla rete delle officine Premium, cioè le officine specializzate negli interventi sulla telaistica AL-KO AMC. Il programma prevedeva una parte teorica in aula e una prova pratica di installazione su diversi prodotti: le sospensioni integrative Airtop, i portatutto e i ganci traino Sawiko, le sospensioni anteriori ACS.

La parte teorica è stata seguita con grande interesse e partecipazione da tutti i tecnici presenti. Un responsabile tecnico di AL-KO Italia, ha illustrato con dovizia di particolari non solo le modalità di installazione delle sospensioni Airtop, soffermandosi sui nuovi attacchi superiori studiati specificatamente per il Fiat Ducato X250 e sul montaggio particolare previsto per il nuovo Renault Master pianalato, ma ha affrontato anche il tema del controllo e della manutenzione delle molle ad aria nonché della centralina di gonfiaggio. Un capitolo a parte è stato dedicato alla calibrazione delle sospensioni e alle tecniche per l’individuazione della corretta pressione di gonfiaggio, che naturalmente variano da veicolo a veicolo. Questo tema è stato oggetto, nel pomeriggio, anche della prova pratica, dove i partecipanti sono stati invitati a trovare il valore di gonfiaggio ottimale per garantire stabilità e comfort di marcia di marcia al veicolo e permettere alle sospensioni stesse di lavorare al meglio preservandosi, così, dall’usura precoce.

Le giornate si sono svolte sotto la regia del direttore commerciale Alessandro Marco Butturini, che ha ricordato anche alcuni traguardi importanti, come le 70.000 sospensioni Airtop vendute in Italia fino a oggi e il fatto che le sospensioni AL-KO sono le uniche ad avere il nulla osta da Fiat anche per i mezzi con ESP.

È stato quindi il turno dei portatutto e ganci Sawiko, importante marchio acquisito nel 2012 dal gruppo AL-KO. La parte teorica ha evidenziato come sia necessario avere un catalogo particolarmente ricco di prolunghe, elementi di montaggio e sfere, per potersi adattare agli svariati modelli di autocaravan in commercio, vecchi e nuovi. Le operazioni di staffaggio del telaio sono simili sia nel caso di montaggio di portatutto sia di gancio traino. Se si monta un gancio traino è possibile anche successivamente utilizzare la stessa struttura per installare un portatutto Sawiko, ma non è possibile fare viceversa. È stato messo in evidenza, anche, come caricare il portatutto (con attrezzature sportive, bici, scoooter) o il gavone posteriore, comprometta gli equilibri del veicolo spostando il baricentro, ragion per cui è altamente consigliabile bilanciare questo scompenso con sospensioni integrative ad aria.  La prova pratica ha visto i partecipanti cimentarsi nell’installazione di un gancio traino su un autocaravan di serie. Contemporaneamente è stato possibile scoprire anche le caratteristiche qualificanti dell’ultimo portatutto lanciato da Sawiko: FUTURO. I partecipanti, infatti, hanno potuto sperimentare personalmente la funzionalità e l’efficacia delle svariate soluzioni tecniche.

FUTURO è un innovativo sistema dedicato ai van che ha una capacità di carico fino a 80 kg ed è adatto non solo per le biciclette classiche, ma anche per le e-bike. Si installa utilizzando le cerniere del portellone posteriore e può essere facilmente smontato (per esempio in inverno) senza lasciare traccia. La piattaforma di carico, che è ribaltabile e con l’aiuto di una manovella può essere abbassata al livello di carico del van, si solleva sopra i fari posteriori e non è necessaria la ripetizione dell’illuminazione. È possibile aprire i portelloni posteriori anche quando FUTURO, poiché il portatutto ruota docilmente insieme ai portelloni. Il sistema può essere, infine, completato con un portapacchi opzionale sul quale si possono montare accessori senza forare il tetto (antenne, pannelli solari…)

Martedì 18 febbraio la giornata è stata dedicata e riservata alla rete delle officine Premium. Il programma ha previsto l’approfondimento di tematiche relative alla manutenzione degli assali AMC, del telaio e degli accessori dedicati. In particolare si è analizzato il montaggio della nuova sospensione anteriore ALC, già fornibile per i veicoli dotati di telaio AL-KO e verso metà anno fornibile e montabile anche per telaio originale Fiat. ALC (AL-KO COMFORT SUSPENSION) è una sospensione completa composta da ammortizzatore più molla per l’asse anteriore che si sostituisce con facilità a quella di serie e contribuisce a un aumento significativo della stabilità di guida e del comfort della sospensione anteriore. Infatti, smorza l’effetto delle sollecitazioni, evitando alla sospensione stessa di arrivare a fine corsa e riducendo vibrazioni, sobbalzi e rumore all’interno dell’abitacolo. Il sistema è attualmente disponibile per Fiat Ducato/Peugeot Boxer/Citroen Jumper. Durante la prova pratica di installazione sono state illustrate le varie possibilità di montaggio e intervento in base alle caratteristiche del veicolo (cabinato, motorhome, ecc.) e le modalità di approccio pre e post montaggio, con vari test e controlli.

02word

P1040332

P1040353

P1040410

P1040415
© Aboutcamp News - P.I. IT06702290963 - privacy & cookies