BENVENUTI SU ABOUTCAMP NEWS - UNA FINESTRA SUL MONDO DEL TURISMO ALL’ARIA APERTA

UN PORTALE DEDICATO A GIORNALISTI E OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE

UNA RASSEGNA DI COMUNICATI STAMPA E UN ARCHIVIO DI FOTOGRAFIE IN ALTA RISOLUZIONE

DEDICATO A CAMPER, CARAVAN, TENDE, AL CAMPEGGIO E ALLE ATTREZZATURE PER L’OUTDOOR

(IT) CBE e cablaggi preassemblati

CBE progetta, produce e fornisce cablaggi preassemblati ai costruttori di veicoli ricreazionali di tutto il mondo. Una divisione sempre più importante tra le attività del gruppo e che implica un accurato studio sul dimensionamento di cavi e componenti elettronici in funzione delle correnti, delle temperature di esercizio e delle specificità derivanti dall’applicazione sulle autocaravan. In questo modo si aumenta il livello di sicurezza.

CBE è nota al grande pubblico principalmente per i suoi dispositivi elettronici, si tratti di caricabatterie, pannelli di comando, moduli fotovoltaici o regolatori di carica, ma in realtà vanta una profonda esperienza nel settore dei cablaggi elettrici preassemblati. Fin dagli anni ‘90, infatti, ancora prima di decidere di concentrare l’intera produzione di cablaggi presso società collegate al gruppo quali LCE di Arco (TN) e SCT di Soliman (Tunisia), CBE progetta, produce e fornisce cablaggi preassemblati ai costruttori di veicoli ricreazionali, con un peso sul fatturato aziendale che, nell’ultimo decennio, ha raggiunto e superato il 30%. Fattore determinante, che ha contribuito alla crescita della divisione cablaggi nel Gruppo CBE è stata una crescente complessità delle apparecchiature di bordo e dell’elettronica della componentistica con la conseguente necessità di maggiori standard di sicurezza nella gestione dell’impianto elettrico: dal pannello di comando al caricabatterie, dalle protezioni termiche e meccaniche al corretto dimensionamento dei cavi. CBE ha scelto di impegnarsi senza compromessi sul fattore sicurezza, adottando e rispettando severi standard europei nelle attività di progettazione, produzione, controllo e collaudo delle sue apparecchiature; utilizzando esclusivamente componenti elettrici ed elettronici certificati; dimensionando cablaggi elettrici e protezioni termico-meccaniche in funzione delle correnti, delle temperature di esercizio e delle specificità derivanti dall’applicazione sulle autocaravan. Il corretto dimensionamento delle sezioni dei cavi e il tipo di isolamento necessario, dipendono da numerosi fattori tra cui il valore dell’assorbimento delle varie utenze, il numero di batterie di servizio e la potenza del caricabatterie da impiegare. Non può, inoltre, essere sottovalutata la complessità dell’impianto e la quantità di cavi presenti a bordo la cui lunghezza complessiva, se sommati singolarmente, può raggiungere il valore di 300-400 metri sugli autocaravan di fascia media, per arrivare a superare i 1500 metri sui veicoli più costosi. Il dimensionamento include anche le protezioni delle diverse utenze (i fusibili), che vanno scelti in base ai reali assorbimenti di corrente. Se un costruttore di camper, per esempio, decidesse di sostituire tutta l’illuminazione alogena con altra a led, non potrebbe non tener conto della necessità di adottare fusibili con valori di protezione inferiori. CBE non trascura, inoltre, la parte relativa ai connettori e ai terminali, che viene fornita in larga parte del tipo standard e di facile reperibilità, riservando solo alla parte relativa al collegamento con le centraline gli speciali connettori dotati di Secondary Lock (blocco di sicurezza) in grado di garantire connessioni stabili anche in presenza di forti vibrazioni e sollecitazioni. Si tratta di particolari connettori impiegati nei cablaggi degli impianti GPL per automobili e quindi contraddistinti da livelli di sicurezza molto elevati. Il corretto dimensionamento dei cablaggi, oltre a garantire elevati standard di sicurezza, ha anche altri vantaggi tra i quali una maggior efficienza nella ricarica delle batterie, un’ottimizzazione dei consumi e della corrente fornita dai pannelli solari. Mentre la progettazione e la commercializzazione rimangono e rimarranno nella sede centrale di Trento, la produzione dei cablaggi avviene sia nelle immediate vicinanze del quartier generale aziendale, cioè presso la controllata LCE di Arco (TN), sia al di fuori dei confini nazionali: a Soliman, in Tunisia, dove CBE collabora dallo scorso anno con l’azienda SCT. Qui esiste un distretto estremamente specializzato nei cablaggi elettrici per il settore automotive. Nel quartiere industriale, infatti, sono operativi da tempo produttori internazionali che realizzano cablaggi per costruttori automobilistici come Toyota, Mercedes, PSA, ed esiste, pertanto, in loco personale altamente qualificato, oltre ad affidabili fornitori di componenti e materie prime. Una scelta strategica che ha permesso a CBE di completare con successo un’integrazione a valle andando così a realizzare tutti i cablaggi internamente a società collegate al Gruppo, senza rivolgersi ad altri fornitori.

 

02word 01pdf

 

04_photo 04_photo 04_photo  

 

 

© Aboutcamp News - P.I. IT06702290963 - privacy & cookies