BENVENUTI SU ABOUTCAMP NEWS - UNA FINESTRA SUL MONDO DEL TURISMO ALL’ARIA APERTA

UN PORTALE DEDICATO A GIORNALISTI E OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE

UNA RASSEGNA DI COMUNICATI STAMPA E UN ARCHIVIO DI FOTOGRAFIE IN ALTA RISOLUZIONE

DEDICATO A CAMPER, CARAVAN, TENDE, AL CAMPEGGIO E ALLE ATTREZZATURE PER L’OUTDOOR

(IT) UNIVDL: il 2010 in Francia

it1

it1 COMUNICATO STAMPA

UNI VDL

univdlIl 2010 dei francesi

Con una ripresa che ha avuto inizio nel novembre 2009 (+6,6%) e che è stata confermata nel mese di dicembre (+2,4%), l’anno si è chiuso con 18.026 immatricolazioni di autocaravan nuovi (-17,2%).

L’anno 2010 si apre con brillanti prospettive di recupero in questo mercato, la cui crescita annua è stata in media del 15% tra il 1996 e il 2006.

 

 

La crisi finanziaria unitamente alla crisi economica che il mercato ha dovuto affrontare non hanno modificato sostanzialmente l’interesse che i francesi rivestono verso i camper. Tuttavia, l’acquisto del veicolo in sostituzione del vecchio, è stato ritardato.

Oggi, sembra che le vendite per il cambio del veicolo siano ripartite, il che è confermato dal buon andamento del mercato dell’usato che cresce del 10,4% rispetto allo scorso anno (44.562 unità) e 35,7% e il 25,7% nei soli mesi di novembre e dicembre.

I produttori francesi (Challenger Chausson, Fleurette, Notin, Pilote e Rapido) durante questo periodo difficile, hanno adattato la loro capacità produttiva alla quota di mercato, e razionalizzato la loro strategia per adeguarsi alla nuova domanda.  In questo modo hanno potuto traghettare correttamente le proprie imprese attraverso questo periodo difficile.

L’agguerrita concorrenza di alcuni marchi in difficoltà non ha pregiudicato la qualità dei rapporti tra i principali produttori e le loro reti di distribuzione.

L’acquisto di un camper, che permette più vacanze e più frequenti durante l’anno, è un investimento altamente redditizio, e offre ai suoi utenti la possibilità di contenere le proprie spese evitando loro di dover ricorrere a quelle prestazioni obbligatorie nei soggiorni in albergo o campeggio (ristorante, spese obbligate in piccoli negozi) e permettendo un risparmio simile a quello che si ha a casa propria.

Inoltre, il camper favorisce l’adozione di comportamenti responsabili con un utilizzo consapevole delle risorse idriche ed energetiche disponibili a bordo. Questo modo di fare turismo, nel caso, per esempio, di quattro persone che sostano in un parcheggio comunale, ha un impatto ambientale ridotto di un terzo rispetto ad altri tipi di viaggio *.

Il mercato della caravan è stabile a -1% nel 2009 con 10964 registrazioni. Le nuove roulotte, più spaziose e confortevoli, richiamano gli appassionati del plein air permettendo al mercato di iniziare il suo riscatto nel 2010.

Il mercato della casa mobile, che ha registrato un successo clamoroso come alloggio in affitto nel 2009, dovrebbe continuare il suo momento felice, con 20 000 vendite previste quest’anno.

* Comparative material flow analysis of travel by motorcaravan “– sept.2007 Okö Institut (Berlin)

 

(Traduzione a cura di Aboutcamp)

 

Ufficio Stampa UNIVDL
Roseline Bourgeois
Tel : 06 17 58 24 62
Email : rbourgeois@univdl.org


01pdf

Lascia un commento

© Aboutcamp News - P.I. IT06702290963 - privacy & cookies